Per celebrare il quarantenario dell’inserto domenicale IL SOLE 24 ORE ha organizzato un evento al Castello Sforzesco martedì 12 dicembre. L’evento pubblico, aperto a circa 200 persone è stato caratterizzato da un talk-show dove, oltre a ricordare passaggi importanti, evoluzioni e rivoluzioni della nostra storia contemporanea, sono state poste delle domande per sensibilizzare l’audience sulle sfide del futuro promuovendo senso critico volto alla ricerca della conoscenza e consapevolezza.

Noi ci siamo occupati dell’allestimento, dell’accoglienza e del banqueting.

Nel Cortile delle Armi 1 totem digitale che trasmettevano in loop delle immagini, le 40 domande più significative che Domenica ha posto al proprio pubblico.

Sulla torre del Filarete e sul muro di cinta del Cortile Ducale la videoproiezione del logo dei 40anni di Domenica.

Dopo un primo incontro con l’accoglienza gli ospiti hanno potuto accedere alla Sala Viscontea allestita con un palco, uno schermo led e 200 sedute a platea. La Sala Viscontea era scenograficamente isolata dal resto del percorso tramite una tenda a fili.

Finita la convention il percorso degli ospiti continuava nella Sala dei Pilatri dove emergeva su tutto l’opera del Maestro Michelangelo Pistoletto “La Sfera di Giornali” realizzata con copie della Domenica. Qui, come nella Sala Egizia, erano proiettate alle pareti delle infografiche prodotte ad hoc e animate che avevano come focus centrale le domande poste agli ospiti sulla visione del futuro. 8 videoproiettori, 4 nella Sala dei Pilastri e 4 nella Sala Egizia proiettavano le immagini collocate strategicamente tra le zone catering per favorire una connessione tra il piacere conviviale e l’interesse culturale.

Sul pavimento della Sala Egizia è stato steso un tappeto lungo 50 metri dello stesso colore de Il Sole 24 Ore, colore richiamato anche dalle luci a pavimento che illuminavano il tendaggio sul soffitto. Su ogni tavolo, di servizio o di appoggio, era presente un arredo floreale che richiamava il colore del brand con inseriti delicati elementi invernali/natalizi.

Lo stesso mood è stato ricreato attorno al Backdrop davanti al quale ospiti illustri e pubblico hanno potuto rilasciare delle interviste o posare per una foto.