In occasione delle celebrazioni delle Festività Natalizie che hanno avuto luogo a Cernobbio dall’8 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024 Città Dei Balocchi, giunta alla 30esima edizione, ha voluto presentare un’anteprima assoluta: il Presepe Olografico.

Di cosa si tratta?

Con il termine ologramma si intende la proiezione di immagini in modo tridimensionale. L’ologramma consente infatti di riprodurre un’immagine precedentemente registrata. E così abbiamo fatto. Lo scorso novembre abbiamo girato in un teatro di posa con green-screen le 6 principali scene del presepe: l’Annunciazione a Maria, il Sogno di Giuseppe, il Censimento, la ricerca di un Alloggio, la Nascita di Gesù, l’Annuncio ai Pastori e l’Adorazione dei Magi.

17 attori dell’Associazione De-Sidera ODV hanno seguito il copione diretti dal regista che li ha fatti entrare in azione in uno spazio prestabilito.

Successivamente abbiamo lavorato il post-produzione per isolare gli attori dal fondo e arricchire le scene con effetti speciali. Contemporaneamente abbiamo lavorato alla scenografia reale del presepe creando scenari e ambientazioni ispirandoci a quelli della filmografia sul tema. C’è stato un preciso lavoro di perfezionamento per fare in modo che scenografie reali e attori virtuali potessero avere le stesse proporzioni e le stesse prospettive.

Dopo un lungo periodo di prove e test in studio siamo passati all’allestimento nella Chiesa Madonna delle Grazie a Cernobbio dove, in collaborazione con Figio Image, abbiamo realizzato una “scatola” che racchiudeva tutta la tecnologia necessaria per dare all’ologramma quell’effetto magico e impalpabile.

Il Presepe Olografico è stato visto e apprezzato da 15.000 visitatori che hanno preso posto davanti al boccascena ogni 10 minuti, tempo di narrazione di tutte le scene.