Per l’Università di Roma “Foro Italico” abbiamo realizzato un video istituzionale finalizzato a rappresentare l’Istituto Universitario sia agli studenti, parlando della varietà didattica e sbocchi futuri, sia agli stakeholders, in generale a tutti quei partner privati e pubblici che hanno un ruolo nella vita e nello sviluppo di progetti e collaborazioni nazionali ed internazionali.

Il video racconta, dal punto di vista dei protagonisti, il sistema universitario “Foro Italico”.

L’occasione, lo spunto, è quello di raccontare la giornata tipo dello studente e in questo flusso lineare incontriamo delle intersezioni di esperienze e significati.

Martina è una studentessa del primo anno, entra in ateneo in bicicletta di primo mattino, attraverso i suoi occhi vediamo lo spazio verde e gli edifici. Lei è qui per costruire il suo futuro, le si aprono sempre nuove prospettive, gli stimoli sono ponti con il futuro che vuole percorrere ed esplorare. Attraverso lei esploriamo il mondo dell’attività motoria nei suoi aspetti teorici e pratici, legati all’apprendimento dell’insegnamento. Entriamo dentro le aule, in biblioteca, in palestra ad una lezione di ginnastica artistica.

Francisco è uno studente spagnolo del corso di laurea magistrale Health and Physical Activity. È venuto in questo istituto universitario col programma Erasmus. Sta approfondendo l’incidenza dell’attività motoria all’interno di un percorso di controllo metabolico. Con lui scopriamo gli aspetti legati alla Salute, il Laboratorio di Biochimica, la palestra per studio effetti attività motoria legata all’obesità.

Asrat è un ricercatore, lavora nell’Analisi della Valutazione Funzionale. Secondo lui non è solo genetica: la prestazione atletica migliore prevede che ogni aspetto del movimento performi al massimo del suo potenziale.

Attraverso lui entriamo nel mondo della Scienza, dei Laboratori, della Ricerca, dell’approccio scientifico alla performance atletica.

Caterina è una personal-trainer, all’università si era appassionata agli aspetti legati del benessere promuovendo un approccio frutto dell’integrazione di molti fattori e durante i tirocini, mese dopo mese, ha capito che trasformare gli stili di vita dei singoli era una motivazione costante a migliorarsi. Con Caterina ci tuffiamo nel mondo del lavoro inteso anche come formazione continua, attitudine ereditata dagli anni universitari. Vuole essere un riassunto finale dei capisaldi di questo ateneo.

Il racconto di questi 4 ragazzi ci guida alla scoperta dell’ambiente universitario inteso non solo come spazi ma anche come attività – occasioni – intersezioni.

Dopo un accurato sopralluogo abbiamo impostato una dettagliata sceneggiatura composta da oltre 60 shot. Con un piano di produzione serrato abbiamo completato la produzione in 3 giorni di shooting entrando negli ambienti più iconici di questo complesso come lo Stadio dei Marmi, la Piscina Monumentale e il Centro Remiero coinvolti e suggestionati a nostra volta dall’entusiasmo, dalla dedizione e dalla passione delle centinaia di studenti che abbiamo incontrato.