Il Museo Scienza e Tecnologia di Milano ha ospitato l’edizione di Focus Live, il festival della divulgazione, dal 3 al 5 novembre 2023.

Innovazione, creatività e curiosità sono state le linee guida di questa edizione si è svolta in un’area di 1000 mq: 40 installazioni, cinque aree tematiche – Tecnologia, Sostenibilità, Scienza, Spazio, Salute – e in più un ricco programma di incontri, talk, laboratori, spettacoli, con scienziati, divulgatori e creator.

Il fine era quello di accrescere la conoscenza stimolando curiosità e divertimento offrendo format ed eventi che non fossero solo un incontro dal vivo con scienziati o divulgatori ma in cui si potessero sperimentare tutte le tecnologie disponibili (realtà aumentata, visori, assaggi di metaverso) per “immergersi” davvero nel sapere.

E i numeri hanno dato ragione agli organizzatori superando le oltre 18.000 presenze.

A noi di Shake l’apertura del Festival con l’Ologramma del velista Giovanni Soldini che interagiva col presentatore Raffaele Leone. Gli effetti speciali che facevano sfondo e scandivano i punti salienti dell’intervista sono stati molto apprezzati dal pubblico. A vedere dagli smartphone puntati sullo schermo possiamo dire che l’effetto sorpresa sia stato un primo piatto che ha ben predisposto il pubblico alla “visione” esperienziale del Festival.

Nel percorso delle Esperienze avevamo due aree: SIAMO TUTTI ATRONAUTI e IL GRANDE GIOCO. Il primo dedicato ad un pubblico più adulto dove poter fare un viaggio nel nostro Sistema Solare tramite visori virtuali, il secondo situato nell’area Focus Kids dedicato ai bambini.
In SIAMO TUTTI ASTRONAUTI avevamo a nostra disposizione uno spazio di 5x5mt dove 8 persone per volta venivano accompagnate in questo viaggio da una nostra guida. Uno spazio così grande perché gli utenti erano stimolati a spostarsi nello spazio per trovare le informazioni sui pianeti, sulle distanze e i anche i dati sulle prime missioni lunari. Inoltre alcuni modellini erano stati riprodotti in modo che potessero essere presi in mano e passati da un utente all’altro.

Nello spazio IL GRANDE GIOCO i bambini venivano invitati a sedersi su delle postazioni preimpostate tramite il software che abbiamo prodotto per i visori virtuali. Una volta seduti fisicamente e indossati i visori i bambini si ritrovavano su una slitta trainata dalle renne e, cavalcando sulle città ma soprattutto sorvolando il cielo, arrivavamo a Rovaniemi per entrare poi nella magica Fabbrica dei Giocattoli, interagire con gli elfi e con Babbo Natale in persona.

Lo stupore misto alla curiosità dei focusiani ha reso l’esperienza unica. È stato bello vedere come tecnologia, scienza e curiosità possano unire così facilmente le persone.